Aggiornamenti della COP 24: Azioni per il Creato

Dicembre 6, 2018

Comitato delle comunità di base

Mentri i leader si riuniscono alla COP 24 a Katowice, in Polonia, le comunità e gli individui di tutto il mondo anche prendono i loro sforzi per l’azione per la giustizia climatica.

Il 3 dicembre si è organizzata una discussione nella chiesa di Santo Stefano a Katowice con il tema “Crisi climatica e il ruolo delle comunità basate sulla fede per la giustizia climatica”. All’evento hanno partecipato i rappresentanti di vari movimenti religiosi ed ecologici, e persone di diverse fedi e background. Tra questi c’era Andrzej Chwiluk, un veterano minatore di carbone e capo della più grande federazione dei sindacati minerari della Polonia. Chwiluk ha parlato della necessità di un dialogo onesto e di una giusta transizione verso le energie rinnovabili: “Nel 2010 ho guidato 40.000 persone per protestare contro la chiusura delle miniere di carbone. Oggi, essendo consapevole della minaccia [del riscaldamento globale], voglio prendere qualche azione contro il cambiamento climatico! … Ciò che mi manca nel processo è il dialogo onesto …. Una transizione è l’unica via da seguire.”

Nastri di preghiere

Le persone di tutto il mondo hanno dimostrato il loro supporto al Pellegrinaggio per il Clima inviando preghiere e messaggi ai pellegrini durante il loro viaggio di 1.500 chilometri. Questi messaggi sono stati scritti su nastri di preghiera, che i pellegrini hanno portato in sei paesi e in più di 60 città. I nastri di preghiera saranno presto consegnati ai leader mondiali al loro arrivo alla COP 24, per mostrare l’urgente appello per la giustizia climatica.