Accordo globale sul clima

Quest’anno, il Movimento Cattolico Globale per il Clima offrirà l’opportunità di intervenire e di garantire che il mondo si impegni ad agire con maggiore ambizione per contrastare i cambiamenti climatici. Ti invieremo gli aggiornamenti via e-mail. Unisciti a noi per partecipare.

Accordo di Parigi

Nel 2015, a Parigi, i paesi hanno concordato una serie di misure per limitare le emissioni di gas a effetto serra. Questo accordo è spesso chiamato “Accordo di Parigi sul clima”

  • L’enciclica di Papa Francesco sul cambiamento climatico e l’ecologia, Laudato Si’, scrive che “L’interdipendenza ci obbliga a pensare a un solo mondo, ad un progetto comune”. (164)
  • Nel 2015, per concretizzare la visione di Papa Francesco e della Chiesa al vertice di Parigi, il Movimento Cattolico Globale per il Clima ha raccolto quasi un milione di firme e mobilitato 40.000 persone a marciare per chiedere un ambizioso accordo di Parigi.
  • Nel 2017, il GCCM ha redatto una guida alla preghiera per il meeting, stabilendo un “regolamento” per l’accordo di Parigi.
  • Nel 2018, la leadership cattolica sarà fondamentale per dimostrare chiarezza morale allorché i paesi annunceranno i loro nuovi piani nazionali sul clima (noti anche come NDC).  Leggi di più

 

Impegno & Unità

Ogni paese della Terra è ora parte dell’accordo di Parigi. Gli Stati Uniti hanno annunciato di essere intenzionati a ritirarsi, ma secondo i termini dell’accordo, ciò non sarebbe possibile fino al 2020.

L’accordo prevede progressi concreti in materia di clima alla nostra portata. Insieme a Geremia, gioiamo del Creatore che ci dona “un futuro e una speranza”.

Tuttavia, l’accordo non è che il primo passo. I governi devono ora migliorare e adempiere con urgenza ai loro impegni. Questa è la nostra più grande speranza di evitare un riscaldamento superiore a 1.5 gradi.