Le proposte della Quaresima Laudato Si’ diventano realtà

Marzo 22, 2021

Piccoli gesti quaresimali (Pexels)

María Rosa Risatti, Animatrice Laudato Si’.
Río Cuarto, Córdoba, Argentina.

Yoselin Camareno, Laudato Si’ Animator

Siamo nell’ultima parte della Quaresima e le proposte fatte su laudatosilent.org hanno fatto molta strada. Il “viaggio della speranza” a cui il GCCM ha invitato a partecipare è stato compiuto da migliaia di persone in tutto il mondo.

Le azioni indicate nel  Calendario della Quaresima Laudato Si’, così come i digiuni settimanali, gli eventi e l’esame di coscienza ecologico, sono stati di grande aiuto a molte persone che hanno voluto accrescere i propri sacrifici di conversione ecologica durante questo tempo liturgico.

Il valore di un messaggio ogni mattina

María Rosa Risatti è un’animatrice Laudato Si’ e vice-coordinatrice dei Circoli Laudato Si’ in Argentina. Nella sua città, Río Cuarto, nella provincia di Córdoba, ha intrapreso azioni per la Quaresima LS in un modo speciale: diffondendo la parola e incoraggiando altre persone a fare lo stesso.

Con un messaggio quotidiano, Maria Rosa ha incoraggiato i suoi amici, i parenti e i membri della sua comunità ad osservare il digiuno quaresimale. “Sono stata molto entusiasta del materiale che abbiamo ricevuto”, afferma, evidenziando i digiuni settimanali e l’esame di coscienza ecologico.

“Non vogliamo che queste azioni finiscano qui, vogliamo continuare a metterle in pratica durante tutto l’anno. Il nostro obiettivo è prolungare la Quaresima”, ha dichiarato a nome del Circolo LS “El grito de la tierra” di Rio Cuarto.

Il Signore mi ha chiamato a servire: le parole convincono ma la testimonianza fa da guida.

Nata ad Alajuela, in Costa Rica, Yoselin Camareno, 27 anni, è un ingegnere gestionale ambientale. La sua scelta vocazionale è stata una risposta di Dio alle sue preghiere, che le ha dato la possibilità di trovare un cammino di santità nella collaborazione con l’ambiente e con le persone attraverso l’enciclica Laudato si’.

Yoselin considera tutto nella sua vita come ” volontà di Dio” ed è così che ha conosciuto l’Enciclica, quando un amico seminarista l’ha condivisa con lei. È così che ha unito la sua vita professionale e spirituale, trovando illuminazione e un cammino di speranza per la Chiesa, soprattutto in Quaresima, periodo che conduce al di là della preghiera e della riflessione, circa il suo posto di protettrice della casa comune.

Oltre alle proposte Laudato Si’ per la Quaresima, Yoselin offre un digiuno aggiuntivo “per sperimentare più gioia la Pasqua e un discernimento della vita a livello personale”.

La giovane donna condivide il Rosario Laudato Si’ con la sua famiglia e la sua comunità e svolge attività per incoraggiare i cattolici di tutto il mondo a unirsi all’appello di Papa Francesco alla conversione ecologica e ad assumere il ruolo di custodi del creato per lasciarsi conquistare da Dio e pregare gli uni per gli altri.