Trasformare la disperazione in azione per il creato

Giugno 24, 2020

Knox Peden, ultimo a  sinistra, guida un cammino di preghiera nella parrocchia cattolica di  St. Joseph O’Connor in Canberra, Australia

Per Knox Peden, la Laudato Si’ e la risposta della Chiesa cattolica ai cambiamenti climatici hanno fatto molto di più che dargli semplicemente una motivazione ad agire.

Il messaggio dell’emblematica enciclica di Papa Francesco sui cambiamenti climatici e sull’ecologia ha  convinto Peden a unirsi alla Chiesa cattolica.

Cresciuto presbiteriano in Texas (USA),  non praticava alcuna forma di cristianesimo da anni.

Tra i motivi, però, che hanno spinto  il professore di filosofia in Australia a diventare cattolico nel luglio 2019, vi è il modo in cui la Chiesa stava rispondendo ai cambiamenti climatici.

Si è sentito incoraggiato dalle “alternative che la Laudato Si’ offre ai trattamenti puramente materialisti o naturalistici dei cambiamenti climatici “.

Le sue preoccupazioni su ciò che la crisi climatica stava causando nella sua patria adottiva lo hanno anche condotto a partecipare al programma per Animatori Laudato Si’ del Global Catholic Climate Movement all’inizio di quest’anno.

Unisciti alla rete mondiale di cura del creato: Diventa Animatore Laudato Si’ 

Knox, insieme a milioni di australiani, rabbrividiva di fronte a  quella crisi di incendi che  aveva ucciso circa 450 persone, comprese quelle che erano morte per inalazione di fumo, e che aveva distrutto più di 44 milioni di acri negli ultimi due anni.

Si stima che un miliardo di animali era morto a causa degli incendi che imperversavano molto di più rispetto ai pochi mesi di attenzione da parte dei giornali mondiali. 

Da luglio 2019 a marzo 2020, alcuni stati australiani come il Nuovo Galles del Sud, hanno subito incendi boschivi per 240 giorni di seguito.

Da decenni, in Australia si verificano questi incendi, ma i cambiamenti climatici li rendono ancora più possibili e aumentano la probabilità che siano anche molto intensi.

Man mano che aumentano le emissioni di gas serra rilasciate nell’atmosfera e che riscaldano il pianeta, una  quantità maggiore di umidità evapora dalla Terra, creando condizioni più asciutte e più sensibili agli incendi boschivi per scatenarsi.

Knox ha affermato che gli incendi gli sono serviti da “catalizzatore” per potersi unire alle migliaia di persone nei sei continenti e diventare un Animatore  Laudato Si’, campione dell’azione cattolica per i cambiamenti climatici.

Gli animatori ricevono una formazione online gratuita nella loro lingua da esperti di fama mondiale e, nel corso di questa  loro formazione, si immergono sempre più in profondità nei principi della Laudato Si’ e scoprono come questo documento innovativo sia in grado di  guidare tutti verso un sostegno alla risoluzione dell’emergenza climatica.

Unisciti a Knox e alle altre centinaia di persone in tutto il mondo: Diventa Animatore Laudato Si’

 

Gli animatori concludono la loro formazione con un progetto finale, o due, come ha deciso di fare il professor Peden. Il docente senior della Flinders University di Adelaide ha registrato una riflessione su YouTube sulla Laudato Si’ (qui sotto) e ha guidato un cammino di preghiera.

Nel video afferma che la  Laudato Si’ “è un mezzo di conversione ecologica per i cattolici. Ma penso anche che sia una risorsa straordinaria di evangelizzazione per le persone con preoccupazioni comuni “, egli sostiene.

Knox organizzava già  passeggiate di preghiera da solo, quindi non è stato difficile  invitare i suoi compagni parrocchiani a un cammino orante.

“L’obiettivo generale era far conoscere alla mia parrocchia questi problemi importanti  e stimolare la crescita spirituale in questo settore”, ha affermato in merito ai suoi progetti.

Ha completato la sua formazione per animatori Laudato Si’ all’inizio di questo mese, con l’enciclica di Papa Francesco che continua a motivarlo a ispirare altre persone.

“La Laudato Si’ è un documento di vitale importanza, una pietra miliare per ciò che significa essere cattolici qui e ora”, ha affermato. “Come documento, l’Enciclica unifica e orienta le mie preoccupazioni su questo compito politico tanto urgente per l’umanità, infondendo speranza, quella stessa speranza che ci viene da Cristo ”.